QUALE UNIVERSITA’ SCEGLIERE? entra in questa Community Editest

Be Sociable, Share!

UNIVERSITA

Come orientarsi nel lungo viaggio che aspetta i nostri ragazzi o noi stessi all’Università, come decidere cosa farai da grande, cosa vorresti diventare! Adesso puoi già cominciare a conoscere meglio te stesso, le tue attitudini o i tuoi sogni. Se ancora non hai fatto una scelta, sei indeciso fra più strade, se  vuoi essere informato sulle opportunità che il mercato del lavoro offre o sulla offerta formativa scegli di farti aiutare da Editest che ha creato una community dedicata proprio a questo.  Test della personalità, test attitudinali, simulazioni collettive e molti altri strumenti! Più di 170.000 ragazzi lo hanno già fatto con soddisfazione. Prova anche tu!

Be Sociable, Share!

MODA AI 14 Autunno Inverno 2013/14 – DOLCE & GABBANA UOMO

Be Sociable, Share!

DA WILLYNA.ALTERVISTA

 

Immagine

Autunno Inverno 2013/14

Dolce & Gabbana

Dalla sfilata milanese Dolce & Gabbana ho estrapolato tre fra i modelli più rappresentativi secondo il mio parere e posso aggiungere fra i peggiori.

Da sempre fanaticamente legata ai due stilisti a me vicini come stile e origine, ho sempre apprezzato la loro capacità di coniugare storia e avanguardia, voglia di ricerca e innovazione senza mai perdere di vista il loro stile di esordio, la loro sicilianità, la loro capacità di esaltare la virilità maschile rendendola sensuale all’inverosimile. Ma comincio a ricredermi sulla loro eccellenza. Sono propensa a credere che siano un po’ stanchi, forse le vicende giudiziarie in cui si sono trovati coinvolti e il disappunto di parecchi loro followers li ha in qualche modo fatti “uscire di strada”.  Già la collezione dello scorso autunno ha secondo me visto una forte decadenza stilistica, quest’anno mi permetto addirittura di bocciare la loro collezione in sfilata.

La trovo pacchiana, poco ricercata, in certo qual modo noiosamente fastidiosa. Devo ammettere che volumi, proporzioni e tagli sono innovativi ma dovranno lavorare molto sulla lavorazione dei tessuti. E dove è finito il taglio sartoriale, l’eleganza sensuale e virile, la sfrontatezza innovativa? Tutto affidato a stampe dissacranti e ricami barocchi esagerati, troppo esagerati e davvero ineleganti.

Sicilianità innovativa? Pare più involgarita semmai.

So che attirerò le ire e le critiche di molti ma concludo bocciando totalmente la collezione. L’eccellenza italiana è stata davvero offesa stavolta.

Meglio per la collezione femminile ma ne parleremo in seguito.

Vedi la sfilata sul sito ufficiale DOLCE & GABBANA

Be Sociable, Share!

FASHION WEEK BERLIN AI 12/13 – Settimana della Moda a Berlino, tendenze moda e shock

Be Sociable, Share!

SETTIMANA DELLA MODA BERLINO

2012

FASHION WEEK BERLIN

Autunno – Inverno 2012/2013

Sicuramente la Fashion Week milanese ci è più vicina, la sentiamo a pelle, il Made in Italy è conosciuto e amato in tutto il mondo per ricercatezza, fantasia, eleganza anche nelle stravaganze, e artigianalità ma tutto il mondo ha una propria Fashion Week che si adatta e segue le esigenze e i gusti del Paese ospitante.

Anche in Germania la moda è amata e seguita, grandi artisti della sartorialità gli stilisti hanno dato spazio a futurismo, trendy orientaleggiante, hanno osato con nude look esagerati e modelli sadomaso, hanno sperimentato nuovi tessuti metallizzati, lunghezze fino a terra o abiti cortissimi. L’esagerazione diventa Leit Motiv delle passerelle, nei modelli e nei colori. Palette che vanno dal classico bianco candido ai grigi in tutte le gradazioni, tutti i colori pastello e nella variante elettrica, petrolio, blu notte, viola e smeraldo, rosa cipria o fucsia, monocromatici o sapientemente abbinati anche a contrasto.

Modelli attillatissimi o comodi, cappe, mantelle stile anni Sessanta, purtroppo la pelliccia è praticamente ovunque, anche negli accessori, gli stilisti hanno accontentato tutte le silhouettes con tagli decisamente slim stile anni Settanta o tagli comodi da dedicare alla moda di tutti i giorni. Non è molto portabile ma adattabile sicuramente.

Sensualità garbata da Hugo By Hugo Boss o sfacciata come lo stile di Dont Shoot The Messenger che sceglie tagli puliti e diritti affidando ai dettagli e agli accessori sadomaso il compito di sedurre.

Kaviar Gauche

Senza dubbio hanno fatto scalpore i vari nude look e fra questi scioccante la proposta di Kaviar Gauche, brand berlinese, che propone una sposa invernale in abito bianco candido, puro e totale come un burka ma completamente trasparente con sotto solo la biancheria intima. Altre proposte dello stilista per le spose del prossimo inverno sono meno eccessive ma sempre stravaganti, trasparenze sempre presenti e modelli attillatissimi che si alternano a tuniche monacali.

Kaviar Gauche

Be Sociable, Share!